Eleonora Abbagnato svela il dietro le quinte di Amici 23: la Celentano sbagliava tutto. Chi è il vero trionfatore?

In una nuova puntata di Amici 23, Eleonora Abbagnato smentisce Alessandra Celentano e trionfa Nicholas. La puntata è stata piena di sorprese, polemiche e ovviamente, danze affascinanti. Scopriamo insieme cosa è successo.

La nuova puntata di Amici 23 ha avuto inizio con una sorpresa per tutti gli appassionati del talent show. Eleonora Abbagnato, famosa étoile della danza, è stata invitata come giudice della competizione di danza. Ma la vera sorpresa è stata la performance di Nicholas, che ha conquistato l'intera platea con una delle sue migliori esibizioni.

Non era la prima volta che Abbagnato mostrava il suo apprezzamento per Nicholas, anche se precedentemente era stato detto che la coreografia fosse convincente solo perché era un passo a due con Elena D'Amario. Questa volta, Nicholas ha danzato da solo, mostrando tutto il suo talento. La giudice ha esordito dicendo che era molto colpita dalla sua performance.

Polemiche in vista tra Eleonora Abbagnato e Alessandra Celentano

Le cose si sono riscaldate quando Raimondo Todaro ha comunicato ad Abbagnato che Alessandra Celentano riteneva che Nicholas non potesse diventare un ballerino a causa del suo fisico. Abbagnato ha prontamente smentito Celentano dicendo: "No, è l'esatto contrario".

Celentano ha tentato di spiegare che le sue osservazioni sul fisico di Nicholas erano state formulate all'inizio dell'anno e che si riferivano principalmente alla danza di qualità. Ma Abbagnato non ha lasciato passare questa affermazione e ha risposto che anche nel classico Nicholas è un ottimo ballerino dal punto di vista fisico. Ha poi aggiunto che le doti e i difetti fisici possono essere lavorati e che lei stessa ne è un esempio.

Sorprese e classifiche inaspettate

La puntata di oggi di Amici 23 è stata ricca di momenti memorabili. Uno dei più sorprendenti è stato quando Abbagnato ha classificato Nicholas al quarto posto nella classifica di danza, a pari merito con l'allieva di Celentano, Marisol. Questo ha sconvolto Celentano che ha risposto visibilmente indispettita: "Forse è meglio se sto zitta".

Abbagnato ha riconosciuto le qualità fisiche e la tecnica di Marisol, ma ha criticato la sua mancanza di intensità e interpretazione. Al contrario, ha elogiato Nicholas dicendo: "Mi piaci, mi piace il tuo fisico. Hai qualcosa, non solo per il fisico".

Amici 23: emozioni, sorprese e molto altro

In questa puntata di Amici 23, Eleonora Abbagnato ha smentito le affermazioni di Alessandra Celentano sul fisico di Nicholas. La giudice ha sottolineato che il suo fisico non è un ostacolo per diventare un ballerino, ma anzi può essere un punto di forza. È importante ricordare che la danza è un'arte che va oltre l'aspetto fisico e che le doti e i difetti possono essere lavorati.

Alessandra Celentano ha fatto delle dichiarazioni audaci, ma è stata prontamente smentita dalla giudice. Amici 23 continua a regalare emozioni e sorprese, e non vediamo l'ora di scoprire cosa riserverà la prossima puntata.

Eleonora Abbagnato svela il dietro le quinte di Amici 23: la Celentano sbagliava tutto. Chi è il vero trionfatore?
Eleonora Abbagnato svela il dietro le quinte di Amici 23: la Celentano sbagliava tutto. Chi è il vero trionfatore?


"Il corpo è il giardino dell'anima", scriveva Aristotele, e mai come nel mondo della danza questa metafora assume un significato così pregnante. La recente puntata di Amici 23 ci ha regalato un duello dialettico tra la severità tecnica di Alessandra Celentano e l'approccio più olistico di Eleonora Abbagnato. La disputa sul fisico 'ideale' per la danza classica sollevata da Celentano è stata un'occasione per riflettere sul valore della diversità nell'arte della danza. Abbagnato, con la sua difesa di Nicholas, ha ribadito che il talento e la passione possono trascendere i canoni estetici tradizionali, aprendo la strada a una visione più inclusiva e moderna della danza. Questo confronto tra due visioni del ballo non è solo una questione di estetica, ma parla di come interpretiamo il talento e il potenziale umano. Forse è tempo di riconoscere che la bellezza e la capacità espressiva non risiedono esclusivamente nelle misure del corpo, ma nella capacità di emozionare chi guarda, indipendentemente dalla conformazione fisica.

Lascia un commento